Dicono di Noi - Pro Loco Le Grazie

Pro Loco Le Grazie
all'insegna delle tradizioni e della riscoperta della cultura locale,  
passando dalla buona cucina e dai piatti più rappresentativi della  comunità
Pro Loco Le Grazie
Vai ai contenuti
LA NAZIONE - 12 dicembre 2019
Dal Veliero alla fiaccolata in paese
Non solo le solite suggestioni notturne dei Natali subacquei qua e là nel golfo ma anche una rappresentazione in cui a farsi teatro della  Natività è stato un veliero, col suo carico di fascino, che si fa  missione nautico-culturale per salvare e perpetrare la memoria marinara,  in questo caso saldata alla tradizione del Natale. E’ accaduto alle  Grazie con la goletta Pandora, dell’associazione Vela Tradizionale,  che  si è fatta scenario navigante dei marinai-pastori, in veste bianca,  nell’omaggio a Gesù Bambino. Meno disagi per i figuranti (rispetto ai  sub impegnati nel tuffo fuori stagione) ma sempre tante emozioni tra  mare e terra. Dal primo l’arrivo del Pandora, sulla terra  la fiaccolata    per scortare la Sacra Famiglia  fino alla chiesa parrocchiale.  L’iniziativa, al suo debutto, promossa dalla Pro Loco, si è connessa al  villaggio con  i gozzi d’epoca illuminati messi a disposizione da Vela  Tradizionale. Prima della rappresentazione religiosa, la sera del 24 dicembre, l’arrivo di Babbo Natale, sempre ospite del Pandora, ormai  sempre più casa alle Grazie... Corrado Ricci
LA NAZIONE - 12 dicembre 2019
Natale marinaro Gozzi d’epoca per il villaggio  
Recuperati da Vela Tradizionale per il restauro diventano il crocevia delle festività alle Grazie
LE GRAZIE Natale uguale ’richiamo’ alla rinascita. Non solo delle esistenze umane  logorate dalle complicazioni della vita. Ma anche delle barche segnate  dal tempo. Accade alle Grazie, attraverso un suggestivo allestimento  nella piazza a lato dei giardini. Un bel vedere. Ma sopratutto un  messaggio augurale: salvare le barche popolari che più interpretano la  tradizione marinara aiuta a ritrovare l’identità altrimenti destinata a  perdersi, col suo corredo di valori: ingegno, arte, passione, amore per  il mare che si fa tutela per lo stesso e per la storia che abbraccia.  Non a caso è stata la Pro Loco ad aver colto e valorizzato l’opportunità  dell’impegno degli indomiti cultori della memoria nautica che si fa  palestra di crescita per le nuove generazioni: i volontari  dell’associazione Vela Tradizionale. Un nome, un programma: incarnare e  stimolare la missione ad evitare l’oblìo dei gozzi. Una fatica curarli,  una gioia sottrarli ad una brutta fine. Ed eccoli lì. Belli di giorno, belli di sera, con i contorni scanditi  dalle luci, che saldano il villaggio di Natale al borgo di Ria  illuminato a festa dal Comune. Tra tutti gli scafi troneggia Nella, col quale la borgata vinse il Palio  nel ’32 e nel’ 33. Ora ha fa sfondo al trono di Babbo Natale, il volto  laico del Natale che, però, ritrova, in un dinghy-mignon, la sua  dimensione religiosa. Fa da culla a Gesù Bambino (l’ha donato Francesco  Bellacosa al Cantiere della Memoria); poi altre barche di Vela  Tradizionale, in parte oggetto di dono: due vecchie lance della  scuola-palombari del Varignano, il gozzo Barbara fresco di restauro  grazie alle mani sapienti di Fanja Raffellini e Luca Buffo, animatori di  Vela Tradizionale, impegnati anche nel restyling di Nicolò Padre. Poi,  in comodato d’uso: Do’ Nono e Robilù, di Roberto Roccati, il primo già  di Fabio Castiglia, il secondo costruito dal maestro d’ascia delle  Grazie Aldo Carassale su progetto di Angelo Ricci. La storia si  ricompone, nel gioco di squadra, con Pro Loco capofila, delle altre  realtà locali, animatrici delle feste: Forza e Coraggio, Borgata  Marinara, Servizi portuali  turistici, Cantiere Valdettaro, Cantiere  della Memoria con gli assist di Acquadimare e Lega Navale, chiamati a  raccolta da Flavia Pegazzano, figlia d’arte del mitico Giovanni, anima  operosa del borgo.  Corrado Ricci
PRO LOCO LE GRAZIE
Via Libertà 195 - 19025 Portovenere (SP)
tel: 0187 792380
ASSOCIAZIONE
Torna ai contenuti